Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

NEW! Un pomeriggio insolito in Piazza San Sepolcro… Partiremo da una breve visita alla chiesa di San Sepolcro per poi recarci nel neoclassico Palazzo Marietti, che ospita la Galleria d’Arte Tommaso Calabro e la mostra “Leonor Fini. Italian Fury”.

Fu Max Ernst, con cui lei ebbe una delle molte «amitiés amoureuses» di una vita sempre all’insegna della libertà, della teatralità, dello «scandalo», a ribattezzare Leonor Fini «Italian Fury», sedotto, appunto, dalla sua «scandalosa eleganza, capriccio e passione».

Nata a Buenos Aires nel 1907, cresciuta con la madre, dopo la separazione dei genitori, nella Trieste di Umberto Saba, Italo Svevo, Bobi Bazlen, James Joyce, formata a Milano all’Accademia di Brera (da Achille Funi, altro suo fugace compagno) e poi vissuta tra Parigi (dove morì nel 1996) e il resto del mondo, occupando ovunque un posto centrale nei circoli culturali più vivaci, Leonor Fini è stata un’artista di talento e una figura leggendaria per il suo fascino ambiguo, da lei accentuato con i frequenti travestimenti, cui del resto era stata abituata nell’infanzia, poiché la madre la vestiva da bambino per eludere i tentativi di rapimento del padre.

Nessuno meglio di Francesco Vezzoli poteva perciò curare una mostra su di lei, rispettosa della sua personalità come «Leonor Fini. Italian Fury», presentata da Tommaso Calabro 

Ritrovo in Piazza San Sepolcro davanti alla chiesa alle ore 15.00

Quota: euro 12

Prenotazioni: sarah@akropolismilano.com
– oggetto: Palazzo Marietti 02.05
– mail: nome e cognome di chi partecipa + un cell di riferimento
OPPURE MANDARE UN WHATSAPP 392 4019064

 

Condividi questo Evento!