Caricamento Eventi

NOVITA’! UN “FUORI PORTA” NELLA PIANURA VERCELLESE TRA MONACI, PRINCIPI, MARCHESI E … RISO! CON APERTURE ESCLUSIVE

Partenza ore 9.00 da Milano, Lotto (davanti all’ingresso del Lido) con pullman GT. Ritrovo 10 min prima.

Arrivo al Principato di Lucedio e visita guidata (apertura straordinaria di una parte del complesso)

L’Abbazia di Lucedio è datata 1123, fondata dai monaci Cistercensi che  bonificarono il territorio introducendo, all’inizio del ’400, la coltivazione del riso.

Col passare del tempo, grazie alla strategica posizione geografica lungo la Via Francigena, l’Abbazia divenne un fiorente centro di potere economico e politico: ben tre furono i Pontefici che la visitarono.

Lucedio fu anche motivo di scontro tra casate dinastiche italiane: passata dai Gonzaga ai Savoia, l’Abbazia divenne proprietà di Napoleone all’inizio ’800.

Successivamente passò al marchese Giovanni Gozani di San Giorgio, antenato dell’attuale proprietaria, la contessa Rosetta Clara Cavalli d’Olivola Salvadori di Wiesenhoff.

Potremo visitare il suggestivo complesso e fermarci per un lunch a base di risotto (che potrà anche essere acquistato)

Al termine, ci recheremo alla Tenuta Cavour per la visita (apertura esclusiva)

Gestita dai monaci cistercensi fin da tempi remoti, la grangia e l’area intorno al borgo di Leri vennero acquistata da Michele Benso di Cavour, padre di Camillo, nel 1822. La famiglia Cavour trasformò la proprietà (in tutto circa 900 ettari di terreno) in una tenuta agricola all’avanguardia per quei tempi. Fu proprio Camillo Benso a guidare la tenuta, sperimentando tecniche di coltivazione moderne che gli permisero di migliorarne la resa nella produzione di riso e nell’allevamento del bestiame e che avrebbe poi utilizzato nel resto del Piemonte. Durante la sua carriera politica, Leri, ribattezzata Leri Cavour, rimase sempre una sorta di buen retiro per lo statista. Il Borgo di Leri fu proprietà di Enel spa, poi abbandonato dopo l’avvenuta costruzione della adiacente Centrale Galileo Ferraris. Nel 2008 fu acquistato dal Comune di Trino per la simbolica cifra di mille euro. In quella Casa di Leri nacquero molte delle idee e delle strategie che condussero all’Unità d’Italia.

Ore 17.15 circa partenza per Milano Lotto

 

Quota di partecipazione: euro 90

(viaggio, lunch degustazione, ingressi, visite guidate, sistema di microfonaggio per ascoltare comodamente le spiegazioni, assicurazione)

Iscrizione fino a esaurimento posti disponibili

PER PRENOTARSI: Inviare una mail a sarah@akropolismilano.com con oggetto “PRINCIPATO DI LUCEDIO” e nella mail nome e cognome dei partecipanti + numero di telefono. Oppure inviare un whatsapp al numero 392 4019064

 

PAGAMENTO ANTICIPATO

ATTENZIONE:

– Per partecipare ai nostri “fuori porta”, occorre essere soci dell’Ass. culturale Akropolis Milano.Chi non fosse ancora socio può compilare l’apposito modulo nella sezione “DIVENTA SOCIO” sul nostro sito internet e pagare euro 10 con bonifico bancario (oppure nella nostra sede al Circolo Filologico Milanese ogni mercoledì mattina). La quota ha validità fino al 31.12.2021.
– Si prega di provvedere ad associarsi prima di effettuare il bonifico per il “fuori porta”.
– Qualora si avesse già provveduto a confermare la propria adesione e subentrassero degli impegni, si può inviare un sostituito, avvisandoci del cambio nome entro 24 ore prima del “fuori porta”.
– I “fuori porta” si svolgono anche in caso di pioggia.

Condividi questo Evento!